Comunicazione Riduzione frammentazione

Val di Susa, Piemonte: questionario sulle problematiche tra viabilità e fauna selvatica

27 Marzo 2024
STAFF LWA EU

Da mercoledì 27 marzo a mercoledì 5 giugno 2024, i Parchi delle Alpi Cozie ripropongono un’indagine (che tutti i residenti e frequentatori della Val di Susa sono invitati a compilare online) dedicata a comprendere l’opinione pubblica su fauna e incidenti stradali in un territorio caratterizzato da una fitta rete di viabilità come l’alta valle di Susa. Si tratta di un’iniziativa che viene ripetuta dopo una prima somministrazione avvenuta in analogo periodo del 2023 per valutare se è cambiata la percezione degli automobilisti dopo una serie di azioni che sono state intraprese da parte dell’Ente Parco e della Città Metropolitana di Torino.

Il lavoro si è sviluppato in seno al progetto LIFE WolfAlps EU a partire dai monitoraggi sulla popolazione di lupo che mostrano come in alta Valle di Susa si registrano tassi di investimenti superiori alla media, una problematica che riguarda in realtà tutta la fauna selvatica.

Dopo una prima fase di studio, tra il 2021 e il 2022 sono stati realizzati vari interventi tecnici sia per indirizzare gli animali verso attraversamenti sicuri, sia per disincentivare il passaggio lungo i tratti maggiormente pericolosi di strade, autostrada e ferrovia, in  corrispondenza di curve cieche o gallerie.

Come ultima fase del progetto, l’attenzione è stata rivolta alla sensibilizzazione delle persone, in particolare dei conducenti, il cui comportamento può essere determinante per ridurre le probabilità di collisione con i selvatici mettendo in pericolo la sicurezza stessa delle persone. A partire dall’estate 2023 i Parchi delle Alpi Cozie, oltre a diffondere sul terriotrio un volantino e un poster, hanno organizzato 3 incontri aperti a Oulx, Avigliana e Sauze d’Oulx per illustrare al pubblico la problematica e hanno partecipato alle lezioni presso le scuole guida della Val di Susa con l’obiettivo di intercettare direttamente coloro che si avviano a diventare nuovi automobilisti o motociclisti, per diffondere un messaggio di prevenzione alle generazioni più giovani. Infine, i pannelli informativi di Città Metropolitana e ANAS situati lungo le strade della valle vengono spesso utilizzati per diffondere uno specifico invito alla prudenza che recita: «Possibile attraversamento fauna selvatica. Life WolfAlps Eu».

Completa il materiale di sensibilizzaione realizzato il video “LIFE WolfAlps EU per viabilità e fauna selvatica”.

La somministrazione dei questionari intende quindi rilevare le opinioni e percezioni delle persone su viabilità e fauna selvatica per misurare l’impatto delle azioni messe in campo e i cambiamenti di atteggiamento dopo il lavoro svolto nell’ultimo anno. Si tratta di un formulario di facile compilazione composto da 20 domande e rivolto a tutti coloro che frequentano le strade dell’alta Valsusa.