Thema - Loading
Life WolfAlps EU Life WolfAlps EU Life WolfAlps EU

Stewards

steward ‹sti̯ùëd› s. ingl. [dall’ant. ingl. stīweard, comp. di stī «recinto, casa» e weard «guardiano»] (pl. stewards ‹stëùëd›), usato in ital. al masch. (e comunem. pronunciato ‹sti̯ùard›).

Benvenuti nella pagina dedicata alla Stewardship!

Difficile in lingue diverse dall’inglese trovare una singola parola per descrivere questo concetto. L’essenza della Stewardship si può tradurre con termini come “gestione delle risorse”, “responsabilità”, “coinvolgimento”, “condivisione”, “cura”, “rispetto”.

La “Land Stewardship” promuove l’idea che la Natura e la Conservazione della Biodiversità siano compatibili con le attività umane incoraggiando il coinvolgimento delle persone che ogni giorno con il loro lavoro intervengono sul loro territorio, prendendosene cura. Il cuore del concetto è la “corresponsabilità”.

Nel LWA EU lo Steward è quel portatore di interesse che decide di mettersi in gioco e di interagire attivamente con il progetto perché ritiene che sia suo interesse farlo. Nella controversa questione della coesistenza umani lupo, ogni steward è diverso e ci sono tante modalità di “prendere parte”, “interagire”, “essere responsabili”. L’unico limite alle possibilità di collaborazione è la fantasia.

Questa sezione del sito è dedicata alle storie degli Steward nella loro diversità.

Stewards - Life Wolfalps EU

Vuoi diventare uno Steward del LIFE WolfAlps EU? Scrivi a info@lifewolfalps.eu e ti metteremo in contatto con i referenti locali dello Stewardship Office!

Gli Steward di progetto:

Serena Siri

Serena Siri

Guida naturalistica - escursioniliguria.com

Serena Siri

Job Title

Guida naturalistica - escursioniliguria.com

Biografia

Sono una guida naturalistica ligure e propongo sul mio sito escursioni a piedi, passeggiate per famiglie e trekking guidati. Collaborando con LIFE WolfAlps EU vorrei contestualizzare e valorizzare l’attività di raccolta dati e divulgazione sviluppate in autonomia nella mia professione di guida naturalistica. Vorrei mettere in rete e a servizio del LIFE esperienze didattiche, divulgative e fototrappolaggi – questi ultimi perché possano essere utili per il monitoraggio della specie lupo a livello alpino e nazionale. Il progetto può essere non solo utile, ma fondamentale per lo sviluppo di un turismo sostenibile a livello locale, facendo emergere l’area ancora poco conosciuta dell’entroterra ligure per le sue bellezze naturalistiche, facendo sì che la presenza del lupo diventi anche una risorsa per territorio. In definitiva, spero di essere utile al progetto dando il mio contributo ad alcuni dei suoi obiettivi principali: monitoraggio (sono volontaria del monitoraggio nazionale!), informazione, sviluppo di una forma sostenibile di ecoturismo su scala locale. Le mie attività didattiche e di ecoturismo rispetteranno le indicazioni del progetto e il progetto potrà supportarmi nella promozione degli eventi, in uno scambio di reciproco vantaggio.

Gian Marco Caprotti

Gian Marco Caprotti

Naturalista prestato al mondo del turismo - Mistral Tour Internazionale

Gian Marco Caprotti

Job Title

Naturalista prestato al mondo del turismo - Mistral Tour Internazionale

Biografia

Laureato in scienze naturali con tesi sul daino nel Parco naturale del monte Antola in Liguria, dove ha seguito i primi passi del ritorno del lupo, è da sempre appassionato di mammiferi con una preferenza per i canidi e i felidi. Ha trascorso molto tempo a viaggiare tra Kenya e Sudafrica, passando per l’Africa Orientale e Australe, alla scoperta della grande fauna africana.

Collabora con Mistral Tour Internazionale, un tour operator specializzato in viaggi culturali e naturalistici per seguire un progetto di valorizzazione dell’aree protette italiane e della fauna presente sul nostro territorio, di cui il lupo è uno dei rappresentati più nobili e discussi: è in quest’ambito che è nata la collaborazione con il progetto LIFE WolfAlps EU.

Daniela Boglione

Daniela Boglione

Guida naturalistica

Daniela Boglione

Job Title

Guida naturalistica

Biografia

Sono un’educatrice professionale e un’accompagnatrice naturalistica della Regione Piemonte. Lavoro in Alta Langa, in quelle zone boscate dal fascino selvatico al confine con la Liguria. Sono un operatore volontario del monitoraggio nazionale del lupo (ho partecipato al corso di formazione a Chiusa Pesio) e percorro due transetti nei luoghi che conosco come le mie tasche. Ma vorrei fare qualcosa di più: con il supporto del progetto, che mi darà un mano fornendomi materiali e “manodopera” (esperti da invitare nelle classi) sto sviluppando un progetto educativo a tema lupo dedicato alle scuole locali. Il lupo è una presenza stabile nelle mie zone, ma penso sarebbe utile organizzare qualche evento di comunicazione al pubblico perché il livello di conoscenza e di tolleranza della specie è ancora piuttosto basso e le false credenze non fanno che alimentare il conflitto. Una conoscenza scientifica e corretta è invece uno strumento efficace per disinnescare i conflitti.

Associazione Cacciatori Trentini (ACT)

Associazione Cacciatori Trentini (ACT)

Principale associazione di cacciatori del Trentino

Associazione Cacciatori Trentini (ACT)

Job Title

Principale associazione di cacciatori del Trentino

Biografia

L’Associazione Cacciatori Trentini è stata identificata dalla Provincia Autonoma di Trento come l’associazione più rappresentativa in ambito provinciale per quanto riguarda il mondo venatorio, per questo le è stata delegata la gestione diretta dei tre ungulati più rappresentativi del panorama faunistico provinciale (cervo, capriolo e camoscio). Oltre alla gestione della caccia, l’associazione si occupa anche di effettuare rilevamenti e monitoraggi delle specie faunistiche, compresi i grandi carnivori, oltre a sostenere progetti di ricerca e attività di tutela dell’ambiente naturale in collaborazione con la Provincia e altri enti di ricerca sul territorio. Supporta inoltre le attività di monitoraggio sanitario, fornisce assistenza in caso di calamità naturali ed effettua interventi di ripristino e miglioramento degli habitat faunistici. Per poter svolgere al meglio queste attività, l’associazione conta di un contingente di personale tecnico laureato e di personale addetto alla vigilanza venatoria delle riserve di caccia, ai censimenti faunistici e alle attività tecniche di supporto ad essa funzionali. Nell’ambito dello Stewardship Program, l’associazione è interessata a contribuire al monitoraggio continuativo e capillare della popolazione di lupo, a favorire la diffusione di informazioni corrette ed oggettive sul tema al mondo venatorio, e a partecipare ad uno studio sulle dinamiche preda-predatore per comprendere meglio il possibile impatto del lupo sulle popolazioni di ungulati a livello locale.

resta in contatto

Iscriviti alla newsletter

Le ultime notizie dal progetto.

Life WolfAlps Life WolfAlps Life WolfAlps

Hai visto un lupo? Fai ora la tua segnalazione