Posts Categorized: Monitoraggio

Il viaggio del lupo Paolino dall’Appennino alle Alpi

risultati-attesi-cover-001

Paolino is the new Ligabue. “Paolino”, lupo di un branco dell’Appennino Tosco-Emiliano, è stato catturato e rilasciato in loco con un radiocollare gps nell’ambito del progetto LIFE M.I.R.CO – LUPO (www.lifemircolupo.it). Dopo qualche mese, Paolino ha lasciato il branco di origine per partire all’avventura in un processo chiamato “dispersione”, che porta i lupi giovani ad allontanarsi anche di centinaia di chilometri alla ricerca di un nuovo territorio e di una nuova compagna. L’animale, dopo aver risalito l’Appennino e aver trascorso un po’ di tempo in provincia di Alessandria, si trova ora in provincia di Cuneo – nella zona del monregalese. Si tratta del secondo caso documentato in tempo reale di dispersione naturale di un lupo dall’Appennino alle Alpi, a dodici anni di distanza dall’avventura dell’ormai famoso lupo Ligabue, raccontata anche presso il Centro faunistico “Uomini e Lupi”.

Storia di una segnalazione

area (1)

[Attenzione: il seguente post contiene immagini di predazione su una femmina di cervo]   Meno di un mese è trascorso dalla firma dell’accordo di supporto fra CAI e LIFE WOLFALPS e già la collaborazione ha generato un’interessante segnalazione, che riportiamo come esempio del lavoro di monitoraggio opportunistico che il progetto implementa direttamente attraverso i suoi
Leggi Tutto »

Una giornata in Lessinia per il monitoraggio del lupo

WP_20150127_049

L’azione LIFE WOLFALPS denominata in codice “A4” prevede il monitoraggio sistematico della popolazione alpina di lupo a inizio progetto nelle varie aree d’intervento. Tale monitoraggio viene effettuato nella stagione invernale, quando la neve permette di seguire le tracce di lupo con maggior efficacia. Lo scopo è valutare l’entità della popolazione locale e le modalità in
Leggi Tutto »

Il lupo è una lupa

IMAG0046.1408017985

L’esemplare di lupo ripreso con fototrappola in alta Val Rendena (Trentino occidentale) nel luglio 2014 dall’Archivio Servizio Foreste e Fauna PAT è in realtà… un lupa! L’ufficio stampa della Provincia autonoma di Trento comunica: “La presenza di un esemplare nell’area compresa tra l’alta val Rendena e la val Meledrio (val di Sole) è stata confermata dalla genetica. Si
Leggi Tutto »