Posts Categorized: Prevenzione

#Bergé – escursioni in alpeggio: 2 luglio, Palanfré e il Monte Pianard

Augusto-Rivelli_Palanfre

Con la rassegna di escursioni estive “Bergé” organizzata dal progetto LIFE WOLFALPS, saliremo all’alpeggio insieme alla guida parco Serena Giraudo per incontrare Michelino e suoi fratelli e parlare con loro di lupo e pastorizia. Tempo e meteo permettendo, proseguiremo l’escursione lungo l’itinerario del GTA verso la vetta panoramica vetta del Monte Pianard (2306 m), sulla cresta erbosa che separa la Val Vermenagna dalla Valle Gesso. Ritorno per il sentiero di salita, con una piccola variante attraverso la famosa faggeta di Palanfré. Al rientro, visita all’azienda agricola L’Isola con possibilità di acquistare i prodotti d’alpeggio!

PRIMO CORSO PER LA CONDUZIONE DI CANI DA LAVORO E DA GUARDIANIA NELLA CORE AREA ALPI COZIE

fase di socializzazione del cane da guardiania con  gregge di pecore

L’Ente di gestione delle aree protette delle Alpi Cozie, nell’ambito del progetto Life WolfAlps, in collaborazione con i veterinari dell’ASL TO3, istituzionalmente impegnati nelle attività di educazione sanitaria, organizzano un corso di formazione “pilota” dedicato al tema della conduzione di cani da lavoro e cani da guardiania. Il corso è rivolto principalmente ad allevatori di
Leggi Tutto »

LIFE WOLFALPS… in Cina con l’Università di Torino!

DSC_0648

Il Progetto LIFE ha “conquistato” l’Estremo Oriente nel corso del “4th Workshop on sustainable agricultural development between BUA-TU” presso la Facoltà di Agraria dell’Università di Pechino, nel corso del quale è stata proposta la presentazione “Management of livestock guarding dogs” a cura di Elisa Reymondet Fochira, studentessa laureanda che nel corso dell’estate 2015 ha seguito con il coordinamento della veterinaria di progetto Arianna Menzano un programma sperimentale di test sui cani da guardianìa nella Core Area 1…

Al Parco delle Alpi Marittime è arrivato un bastimento carico di… crocchette!

cucciolo di maremmano

Continua l’impegno della ditta ALMO NATURE a fianco dei pastori per la conservazione del lupo sulle Alpi: è arrivato oggi presso il Parco naturale delle Alpi Marittime un carico di 4.324,25 kg (sì, oltre 4 tonnellate!) di crocchette di alta qualità destinate a cani da difesa del bestiame e ai cani antiveleno del progetto LIFE WOLFALPS. Nei prossimi giorni inizierà la distribuzione delle crocchette agli allevatori e ai nuclei cinofili: un ringraziamento ad ALMO NATURE per il sostegno e la sensibilità dimostrati nei confronti del tema della convivenza fra il lupo e la pastorizia di montagna.

Sistemi di alpeggio, vulnerabilità alle predazioni da lupo e metodi di prevenzione nelle Alpi

Pascolo gestito nelle Alpi Marittime_Marco Contarino

E’ stato presentato mercoledì 20 maggio 2015, nell’importante cornice del Museo di Storia Naturale di Verona, il report LIFE WOLFALPS “Sistemi di alpeggio, vulnerabilità alle predazioni da lupo e metodi di prevenzione nelle Alpi”.     Il complesso lavoro di raccolta dati ed analisi, curato dai proff. Maurizio Ramanzin ed Enrico Sturaro (Università degli Studi di Padova – Dipartimento
Leggi Tutto »

Tranquille pecore, adesso c’è Blum Cane da difesa del progetto LIFE WOLFALPS consegnato a un’allevatrice di Paroldo

Blum e il nuovo gregge_archivio LIFE WOLFALPS

La giovane femmina di pastore maremmano – sei mesi, una buona genealogia e un ottimo carattere – è stata consegnata oggi alla sua custode dagli operatori del progetto LIFE WOLFALPS, i veterinari Silvia Dalmasso e Arianna Menzano e i guardiaparco Luca Reggiani (Parco naturale del Marguareis) e Gianfranco Careddu (Parco naturale Orsiera-Rocciavrè).

A Pragelato successo e partecipazione al primo incontro con gli allevatori: dialogo e supporto per un percorso comune

IncontroAllevatori22aprileFotoNadiaFaure_taglio

Mercoledì 22 aprile, alla sede del Parco naturale della Val Troncea a Pragelato, si è svolto il primo incontro con gli allevatori, organizzato nell’ambito del progetto LIFE WOLFALPS, per avviare un nuovo percorso di confronto, dialogo e partecipazione con coloro che vivono quotidianamente la presenza del lupo che abita queste montagne da quasi vent’anni.