Pragelato: successo per il primo incontro con gli allevatori nella Core Area 2

Announcement Date: 22 aprile 2015

Mercoledì 22 aprile, alla sede del Parco naturale della Val Troncea a Pragelato, si è svolto il primo incontro con gli allevatori, organizzato nell’ambito del progetto Life WolfAlps, per avviare un nuovo percorso di confronto, dialogo e partecipazione con coloro che vivono quotidianamente la presenza del lupo che abita queste montagne da quasi vent’anni.
La Dott.ssa Silvia Dalmasso, veterinario consulente dell’Ente Parco, e il Dr. Mauro Bruno, veterinario ASLTO3 hanno condotto la prima parte del pomeriggio. Ventisette gli allevatori che hanno accettato di partecipare all’incontro: un’importante occasione per fornire informazioni complete sui sistemi di protezione dalle predazioni di lupo e proporre un supporto concreto.

Nella seconda parte del pomeriggio ventuno allevatori hanno accettato l’impegno a collaborare con l’Ente al progetto Life e per questo sono stati coinvolti in una iniziativa promossa da Almo Nature, scesa in campo a protezione dei lupi e a sostegno degli allevatori donando la fornitura di crocchette per il mantenimento di cani da guardianìa che sono strumenti
fondamentali in grado di proteggere le greggi dal lupo. Pier Giovanni Capellino, Fondatore e Presidente di Almo Nature, ha consegnato una prima fornitura alla presenza dei rappresentanti del Comune di Pragelato, dell’Ente Parco e dei rappresentanti del Corpo Forestale dello Stato e del Consorzio Forestale Alta Valle di Susa, importanti supporter del progetto Life WolfAlps. Circa 1,5 tonnellate di crocchette AlmoNature sono state state consegnate direttamente agli allevatori che quest’estate con i propri capi monticheranno in particolare negli alpeggi dei Comuni di Massello, Salza di Pinerolo, Sestriere, Fenestrelle, Roure, Pragelato, Prali, Usseaux, Perrero, Pramollo e Bobbio Pellice.